Pontili galleggianti o frangionde

Pontili galleggianti o frangionde ancorati con le catenarie classiche tensionate con l’alta marea, perdono di stabilità quando le catene diventano lasche con la bassa marea. Quando il mare e il vento “montano”, la struttura si muove pesantemente facendo diventare le catene tese “strattonando” il pontile con strappi e picchi di forza che molto spesso creano danni.

Quando questo tipo di strutture vengono invece ancorate con il sistema elastico Hazelett, tutto viene registrato in condizioni di bassa marea, in modo che quando sale il livello dell’acqua l’elastico si allunga. Pontili e frangionde galleggianti ancorati con il sistema Hazelett hanno un movimento più tenue, una riduzione dei picchi di carico sui punti di giuntura e permettono di essere calpestati più facilmente in condizioni di mare agitato.

Mettiti in contatto

Parlaci del tuo progetto, ti risponderemo prontamente per aiutarti a trovare una soluzione

3 + 11 =

it_ITItalian
en_USEnglish fr_FRFrench es_ESSpanish jaJapanese it_ITItalian